Collegio Difensivo Nazionale dei Magistrati Onorari

Collegio Difensivo Nazionale dei Magistrati Onorari

Collegio Difensivo Nazionale dei Magistrati Onorari
Collegio Difensivo Nazionale dei Magistrati Onorari
Collegio Difensivo Nazionale dei Magistrati OnorariCollegio Difensivo Nazionale dei Magistrati Onorari
Collegio Difensivo Nazionale dei Magistrati Onorari
Collegio Difensivo Nazionale dei Magistrati Onorari
Collegio Difensivo Nazionale dei Magistrati Onorari
Home 2017-11-02T11:41:29+00:00

CHI SIAMO

Il Collegio difensivo nazionale per la tutela dei magistrati onorari è nato per garantire una linea di difesa di estremo rigore metodologico, di approfondimento delle questioni giuridiche molto delicate sottese al contenzioso con il Ministero della Giustizia e di valutazione in base alla consolidata esperienza sul campo dei suoi principali protagonisti.
Il Collegio è composto da cinque studi che si sono associati appositamente a questo scopo: Caruso & partners, con sedi a Catania e Roma, De Michele, con sedi a Foggia e Roma, Fontana & Associati, con sedi a Reggio Calabria, Napoli e Roma, Galleano, con sedi a Roma e Milano, Giubboni con sedi a Perugia e Roma.
Nell’ambito di questi studi operano professionisti molto noti per le grandi controversie che li hanno visti protagonisti, come gli avvocati Vincenzo De Michele e Sergio Galleano, sia dinanzi alle Corti nazionali che alle Corti europee, e alcuni professori ordinari in Diritto del Lavoro, titolari di studi professionali qualificati come il prof. Bruno Caruso, il prof. Giorgio Fontana, il prof. Stefano Giubboni. Completano l’equipe di lavoro, creando uno staff completo per ogni aspetto relativo al contenzioso in oggetto, i professionisti che operano in questi studi, come il prof. Antonio Lo Faro e la prof. Loredana Zappalà dello Studio Caruso & Partners, l’avv. Domenico Mesiti, avvocato previdenzialista, dello studio Fontana & Associati, e l’avv. Ersilia De Nisco dello studio Galleano.
Questo gruppo di lavoro ha già prodotto risultati inattesi, come le ordinanze di rinvio alla Corte di Giustizia formulate, su richiesta del Collegio, dai Giudici di Pace di L’Aquila e Roma, con l’intervento nel procedimento di oltre novecento magistrati onorari.
Ci attende una difficile battaglia giuridica e legale per il riconoscimento dei diritti fondamentali dei Magistrati onorari: è una sfida che intendiamo portare fino in fondo.

NEWS

Load More Posts

CONTATTI

* Campo richiesto.